Share

I like dati dopo la chiusura delle votazioni non sono conteggiati

Le votazioni sono chiuse dalle ore 21 di domenica 15 maggio 2016

Punteggio:

Like 166

Stelline 256

Pierangelo Bertolo

Venti Lire 1993

Anno 2015

Scultura in legno rivestita in foglia oro e dipinta in acrilico installata su specchio e completata con  plexiglas, cm. 46×46

Il ricordo mai del tutto sopito della nostra vecchia moneta. Il fascino della Lira rivive in qualche modo nei lavori di Pierangelo Bertolo, che ha voluto presentare in questa personale anche un omaggio alle monete italiane entrate in circolazione nell’ultimo dopoguerra. Un’autentica “cavalcata” lunga oltre mezzo secolo, dai primi “tagli” in “italma” (qui rappresentati dal 2 lire popolarmente chiamato “aratro”) sino alle ultime coniazioni che hanno preceduto di poco l’arrivo dell’Euro. Come non ricordare le monetine da 5 con il delfino, quelle da 10 con la spiga, sino a quelle successive? Sono rimasti simboli di un’epoca, ma anche la testimonianza del tempo che trascorreva, dell’aumento dei prezzi, della progressiva perdita di valore della nostra storica divisa, che via via sostituiva le banconote con i “pezzi” metallici. Ecco quindi la monetina da 20 “bronzea” con il “ramo di quercia”, il 50 con il dio Vulcano… Per il taglio da 100 Bertolo ha scelto una delle tante varianti messe in circolazione, quella coniata nel 1974 in occasione del centenario della nascita di Guglielmo Marconi, poi la “serie” prosegue sino alle 1.000 lire “bimetalliche”, che hanno rappresentato lo spartiacque di un mondo. La Lira esce dalla cronaca ed entra nella storia, anche per l’arte.

Luca Mattioli

Comments

comments