Marco Lalomia, L’innocenza

Share

Marco Lalomia, L'innocenza

L’innocenza, 2012
Acrilici su tela, cm. 50×70
Marco Lalomia, nato a Bologna nel 1977
Al di là di ogni umana ragione, l’animo si riscopre di sera per risorgere il giorno seguente, un attimo prima di entrare a compromessi con il ruolo che ognuno di noi deve, vuole interpretare, facendo scivolare lentamente sogni, aspirazioni e personali scritture.
Marco Lalomia, lontano da caramille culturali, spiega bene questo lento scorrere con opere discrete e poetiche con cui cerca di misurare il suo tempo, di credere nell’importanza di silenzi colorati e di fili da ricongiungere.
Il dipinto “Innocenza” presenta un volto immacolato, leggermente declinato, dalle ciglia lunghe e dall’ovale marcato. La purezza del lavoro non è unta da qualche taglio ben visibile, né tantomeno dalla cromia dell’incarnato livido, anzi questi diventano apporti fondamentali che sottolineano la purezza rarefatta e violata del protagonista.
Marco Lalomia

Comments

comments