Share

Le votazioni sono chiuse

506 votes, average: 1,00 out of 1 (506 votes, average: 1,00 out of 1)
You need to be a registered member to rate this.
Loading...

Carmen Carriero

En attendant Godot Act IV

Anno 2017

Tecnica mista, smalto all’acqua, marker su tela scenografica, cm. 100×0.98

L’attesa, non è un momento in cui bisogna far passare il tempo, ma è il momento in cui ci si protende oltre il tempo e si crea il presupposto emotivo  e di azione per delineare il domani.  E’ in questa metafora della condizione esistenziale che ogni uomo si interroga e sta aspettando un Godot, ovvero una risposta, un qualcosa o qualcuno che ci riveli il senso del tutto, che ci indichi il perché della nostra vita.  In quest’opera i tempi e i modi di attesa diventano proiezione spazio-temporale, osservando linee geometriche e colori a tratti brillanti, che nella tridimensionalità dello spazio creano “aspettative”.

Appena ventenne si diploma all’ Accademia di Belle Arti di Firenze in Scenografia. Trasferitasi a Roma, inizia a lavorare nei teatri, cinema e tv, non abbandonando mai la sua Ricerca Pittorica.

Con il bagaglio di tecniche e nozioni, andrà sviluppando un segno distintivo e un linguaggio proprio che sia altro rispetto a quelli conosciuti e insieme una summa dell’appreso.

Partecipa a varie mostre e concorsi artistici tra cui il “Premio Adrenalina” 2016 dove riceve il Premio Categoria Silver, SET UP Contemporary Art Fair 2017.

Attenzione: si vota solo cliccando sulla stellina in cima al post




Comments

comments