Share

I like dati dopo la chiusura delle votazioni non sono conteggiati

Le votazioni sono chiuse dalle ore 21 di domenica 15 maggio 2016

Punteggio:

Like 117

Stelline 36

Alessandro Bianchi

We are Still Hungry”

Anno 2014

Acrilico su gesso e legno, cm. 60×60

L’opera e’ un omaggio alla Juventus, rappresenta l’occhio della tigre e la testa di zebra

Alessandro Bianchi è nato nel 1970 a Livorno. Si è avvicinato alla pittura spinto dall’esigenza di esprimere se stesso dopo avere maturato l’esperienza nel campo della fotografia paesaggistica. La passione, diventata un bisogno insopprimibile, è esplosa in modo particolare alla fine degli anni novanta. Ha iniziato il suo percorso da autodidatta, con la pittura a olio su tela e con il paesaggio, quindi ha sperimentato la pittura astratta e nuove tecniche, come l’uso di acrilici su basi di gesso preparate su telai in legno, per approdare al ciclo che oggi lo caratterizza. Si tratta di lavori nelle quali la figura femminile, ed in particolare il viso, emerge dalla pittura astratta che lo contorna e lo avvolge. Non solo cornice ai volti, ma parte integrante della forza espressiva dell’opera e del  messaggio che l’autore trasmette.

 Ha iniziato ad esporre nel 2005 ed da allora ha partecipato a numerose rassegne, non solo a Livorno.

Comments

comments