Share

Votate cliccando sulle stelline e su mi piace Fb

Le votazioni sono chiuse dalle ore 21 di sabato 23 maggio 2015

Punteggio:

Like 36

Stelline 14

Massimo Bernardi

La fontana dell’Arte

Anno 2014

Scultura in scarti e materiali plastici, cm. 41x50x25

Massimo Bernardi vive a Livorno, sua città natale, Ha lavorato a stretto contatto con i materiali plastici per molto tempo, subendone un’attrazione fatale. A differenza degli altri materiali poveri, la plastica è nell’immaginario comune sinonimo di scadente, di realizzazioni dozzinali, impoverimento del gusto, e nello stesso tempo di angoscia per l’invasione di rifiuti ingestibili. In una sorta di voglia di riscatto, prima per il materiale plastica, del quale valorizza un’ intrinseca bellezza, poi per il rifiuto in generale, Max Bernardi ricicla per recuperare non quanto più possibile, ma quanto meglio è possibile, per inventare un valore là dove nessuno lo vede, con il maniacale rifiuto di una fine definitiva. E lo scarto diventa perfetto per un’ironica rivisitazione o per una trovata personale che materializza il pensiero collettivo. Materiali poveri e semplici geniali accostamenti per un’interpretazione della nostra società realizzata lanciando messaggi immediati, universalmente comprensibili e universalmente validi, non legati alla contingenza di un luogo o di un evento, e perciò di valore assoluto.

Maria Teresa de Il Melograno

Le opere di Massimo Bernardi sono in permanenza presso la galleria Il Melograno

http://www.gallerialivorno.it/artista/massimo-bernardi/

Comments

comments