Gianfranco Pacini, Colori del tramonto

Share

Gianfranco Pacini, Colori del tramonto

Colori del tramonto, 2010
Tecnica mista su tela, cm. 50×70
Gianfranco Pacini, nato a Guamo di Lucca nel 1955
Dopo essersi dedicato allo studio della storia dell’arte e al disegno, si accosta, sotto la guida dello scultore ed incisore fiorentino Vitaliano De Angelis,  alle discipline plastiche; studia scultura e progettazione. Realizza in quel periodo strutture polimateriche e bassorilievi.
Momento significativo per la sua formazione, sono successivamente i viaggi nelle Americhe: soggiorna a lungo in Venezuela, in Brasile e in Argentina, dove alterna la sua ricerca artistica con il lavoro della terra a fianco dei campesinos.
De Angelis e Kraczyna i suoi maestri di grafica: ora incide stecchi, i suoi modelli sono gli stecchi, pezzi di legnaccio “usati anche da Giotto per rumare i colori” dice l’artista, “si pero’ Giotto, per nostra fortuna, dopo l’uso, li buttava via” gli risponde il critico Nicola Miceli, per altro suo estimatore visto che lo ha inserito nel volume “Incisione pisana del ‘900”.
Gianfranco Pacini

Comments

comments