Beatrice Gallori, Human disaster

Share

Beatrice Gallori, Human Disaster

Human disaster, 2012.
Tecnica mista su tela, cm. 70×70
Beatrice Gallori, nata a Montevarchi nel 1978
La partenza è monocromatica.
Una campitura pulita, lucidissima, artificialmente plastificata. Che ci tiene quasi a distanza.
Poi succede qualcosa e sulle superfici si innesta un fenomeno.
Un elemento interrompe la linearità, la pacata astrazione che tende all’infinito di tanto Espressionismo geometrico astratto e molto rigido.
L’opera si fa contenitore del mutamento.
Beatrice Gallori

Comments

comments