Alessandro Sala, La camicia di Gustav Klimt

Share

Alessandro Sala, La camicia di Gustav Klimt

La camicia di Gustav Klimt, 2013
Olio, sabbia e oro su tela, cm. 70×50
Alessandro Sala, nato a Genova nel 1958
Riprendo il dialogo con la mia espressione artistica rappresentando le camicie, sia in pittura sia in ceramica (sculture e piatti). Utilizzando un linguaggio artistico, in perfetta simbiosi, le due discipline, pittura e ceramica,  si contaminano senza invadere i ruoli preposti. La camicia è: contenitore/guscio delle esperienze personali di ognuno di Noi. Bagaglio di vita. La nostra anima non muore: resta il guscio che ci riveste in questo mondo. Essa, la camicia, rappresenta l’uomo in questo universo con i pensieri, l’amore, la sofferenza, l’interrogarsi, i conflitti interiori e reali per proseguire un cammino personale verso la conoscenza. “La camicia di Gustav Klimt”, che fa parte di una nuova serie dedicata ai grandi maestri dell’arte, è stata dipinta cercando di comunicare emozionalmente l’anima e l’energia del Grande Maestro. Spero di esserci riuscito.
Alessandro Sala

 

Comments

comments