Share

Le votazioni sono chiuse

102 votes, average: 1,00 out of 1 (102 votes, average: 1,00 out of 1)
You need to be a registered member to rate this.
Loading...

Sara Grassi

Tavola Anatomica dei muscoli mimici facciali

Anno 1993

Tecnica mista su carta, cm. 48 x 33,5

L’opera nasce dallo studio dell’artista in campo medico e proviene dalla sua personale raccolta su tavole anatomiche.

Essere artista è essere un po’ come non essere conformi ad un sistema stereotipato ma adottare di giorno in giorno un mutamento. Questo, assume forme diverse e cambia a seconda l’umore, gli stati d’animo, l’ambiente esterno, il tempo, le stagioni. Il cambiamento è arte quando lo si favorisce e lo si arricchisce.

Sara Grassi nasce nel 1981 a Firenze e di Firenze ne ruba quell’amore per l’arte che è come fortemente radicato in quella meravigliosa terra di artisti.

Frequenta il Liceo Artistico e successivamente l’ Università di Medicina, in questi anni Sara sperimenta e vive la sua arte in continua crescita per le strade di Firenze percorse in motorino, quando può fugge sulle verdi colline a contemplare quella stupenda campagna ed infine corre e si batte sui campi da tennis, sport che pratica a livelli agonistici.

Firenze-Colline-Tennis sono quindi elementi di simbiosi con quell’arte che gli appartiene. Gli studi di medicina infine la affascinano per quel concetto di “vedere oltre” e comprendere ciò che si nasconde e va trovato.

L’arte si trasforma e muta quindi, Sara Grassi appartiene a quei pittori che adottano la semplicità e la trasformano in sogni.

L’opera in concorso è nata dalla perfetta simbiosi che l’artista nutre grazie ai suoi studi universitari uniti alla passione per l’arte, fusi in quella metamorfosi in continua evoluzione che la vita stessa è.

Attenzione: si vota solo cliccando sulla stellina in cima al post

Comments

comments