Share

Votate cliccando sulle stelline e su mi piace Fb

Le votazioni sono chiuse dalle ore 21 di sabato 23 maggio 2015

Punteggio:

Like 53

Stelline 118

Silvia Segnan

La nostra Africa

Anno 2007

Olio su tela, cm. 40×80

La Nostra Africa tenta di trasmettere una condizione esistenziale drammatica ma al tempo stesso il profondo sentimento di orgoglio e di appartenenza alla propria cultura. L’espressione delle due figure vuole fortemente raggiungere la coscienza di chi le osserva, desidera comunicare, entrare in contatto con lo spirito e l’animo del proprio interlocutore. Soltanto con lo sguardo, altre parole in questo caso non necessitano.

Silvia Segnan

“Ho sempre amato l’arte in qualsiasi aspetto la si voglia rappresentare, e ritengo non possa mancare nell’esistenza di ogni individuo consapevole, anche perché, prima o poi, è l’individuo stesso a cercarla e ad averne bisogno”. Ho frequentato l’Istituto Statale d’Arte di Jesi, sede distaccata di Ancona ottenendo il Diploma di Maturità di Arte Applicata, sezione Decorazione pittorica. Amo il ritratto, genere sviluppato sin dai primi anni di scuola. Nell’anno 2007 ho deciso di concentrarmi sul mistero e le emozioni che possono comunicare lo sguardo. Nei miei dipinti traspare quasi sempre la figura umana nelle sue molteplici sfaccettature, quasi prevalentemente femminile, che io considero la sintesi di graziaed eleganza nelle sue forme sinuose e mai volgari, che può rimanere essenziale ed unica nel quadro oppure presentarsi protagonista di un soggetto a sfondo naturalistico, come si evince dai lavori realizzati nell’anno 2008. In questo periodo nasce il parallelismo tra la figura della donna e quella della luna. Da sempre scelgo soggetti sacri per i miei lavori, quali Natività, Madonne col Bambino e Gesù sulla croce.”

Comments

comments